S.M.A.R.T. è la prosecuzione delle attività educative all’interno dell’USSM; finanziato con Fondi Regionali, vede una rete di partner con capofila AEI, diverse cooperative sociali e Comunità Nuova; nello specifico, il progetto è rivolto a minori e giovani adulti sottoposti a provvedimento dell’autorità giudiziaria. 

Il progetto prevede più azioni, quelle di competenza della nostra associazione sono quelle descritte di seguito. 

Interventi educativi ad alta intensità – Dall’esperienza delle precedenti progettazioni e in accordo con USSM (Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni) si è ritenuto opportuno incrementare gli interventi di tipo educativo con riferimento a situazioni di particolare fragilità. 
Risultano in aumento situazioni di ragazzi che faticano ad aderire ai percorsi proposti a causa di situazioni critiche e in alcuni casi compromesse dal punto di vista psicologico e/o familiare. Si è dunque ritenuto opportuno continuare a sperimentare un’azione che intercetti quei casi che richiedono un intervento educativo ad alta intensità con accompagnamenti sul territorio e alle attività. Gli strumenti utilizzati saranno: colloqui individuali, accompagnamenti alle attività sul territorio, visite domiciliari in accordo con il Servizio. 

Accoglienza abitativa temporanea  Avvalendosi della sperimentazione effettuata nello scorso biennio di progetto si è ritenuto opportuno proseguire con un’azione di accoglienza temporanea in un luogo a presidio educativo “leggero”. L’intervento ha l’obiettivo di offrire a giovani neo-maggiorenni in uscita da contesti familiari dalla Comunità una risorsa abitativa in cui portare a termine la misura, sperimentare la gestione autonoma del sé e della quotidianità in un ambiente ancora protetto”, intraprendere un percorso verso la completa autonomia.

Si prevede la presenza di un educatore dell’equipe multidisciplinare del progetto con funzione di monitoraggio e accompagnamento del giovane 

Educatore in CPA (Centro di Prima Accoglienza)  L’educatore, all’ingresso di ogni minore, si occupa
della sua accoglienza (materiale, educativa, amministrativa). La presa in carico educativa si articola in uno o più colloqui con il minore e i famigliari, nel contatto con gli eventuali Servizi del Territorio o altri Servizi della Giustizia Minorile nel coinvolgimento dei mediatori linguistici e dei Servizi Specialistici ove necessario. L’educatore presenzia all’Udienza di Convalida, durante la quale viene consegnata la relazione educativa redatta in precedenza e al termine della quale viene svolto un colloquio di dimissione.

REFERENTE PER COMUNITÀ NUOVA: Alberto Gianello
e-mail: alberto.gianello@comunitanuova.it
Cell. 393.9508767

 

CONTATTI

Comunità Nuova
Via Luigi Mengoni, 3 20152 – MILANO
Tel. 02 48303318 Fax. 02 48302707
comunicazione@comunitanuova.it
Codice fiscale 80142430158
Partita Iva 05807730154

DOVE SIAMO

In rete con: